SIGE

Che cos’è e a cosa serve

L’obiettivo generale, legato alle funzioni in materia di sicurezza di cui è titolare la DiGIFeMa, è il miglioramento della sicurezza del trasporto ferroviario e di quello marittimo attraverso le indagini per la individuazione delle cause degli incidenti gravi e degli inconvenienti, nonché lo studio e la ricerca su incidenti ed inconvenienti ripetuti che abbiano comuni aspetti fenomenologici, il coordinamento delle indagini stesse e i rapporti con le competenti strutture nazionali, comunitarie, ed internazionali al fine di dare conseguente e compiuta definizione alle raccomandazioni da fornire alle varie parti interessate.

Ai sensi di quanto stabilito dall’articolo 20, comma 3, del decreto legislativo n. 50/2019, l’ANSFISA, i gestori dell’infrastruttura ferroviaria e le imprese ferroviarie hanno l’obbligo di segnalare immediatamente all’Organismo investigativo tutti gli incidenti ed inconvenienti che si verificano nel sistema ferroviario.

La DiGIFeMa, in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente, deve costantemente acquisire da tutti i soggetti preposti (gestori infrastrutture, imprese di trasporto, autorità competenti in materia di sicurezza ferroviaria e marittima, etc.) e successivamente elaborare ed analizzare i dati relativi agli incidenti ferroviari e marittimi.

Per assicurare la piena operatività e l’autonomo svolgimento dei suddetti compiti istituzionali assegnati alla DiGIFeMa è stato necessario procedere all’informatizzazione del processo di acquisizione dei dati relativi agli incidenti ferroviari e marittimi (SIGE), anche al fine di consentire una più efficace elaborazione dei dati stessi ed il loro successivo inserimento nelle banche dati nazionali ed internazionali.