• it

Digifema • Direzione Generale per le investigazioni Ferroviarie e Marittime

Nell’Area “Rapporti Istituzionali” è riportata la documentazione della DIGIFEMA relativa a:

  • Relazioni annuali predisposte per i settori ferroviario e marittimo;
  • Studi & Ricerche su tematiche di interesse nel settore delle investigazioni
  • Attività istituzionale: Rapporti con l’Agenzia Europea per la Sicurezza Ferroviaria (ERA), con l’Agenzia Europea per la Sicurezza Marittima (EMSA), con altri Organismi investigativi comunitari e non, nonché con gli altri soggetti istituzionali italiani ed esteri (UE, IMO, UIC, Polfer, Capitanerie di Porto, Ministeri, etc.)
  • Banca dati incidenti, con i  relativi collegamenti alle Banche Dati italiane ed internazionali (ERAIL, EMCIP, GISIS).

Documenti/Relazioni annuali

Relazione Annuale 2016 – settore ferroviario e marittimo

Relazione Annuale 2015 – settore ferroviario e marittimo

Relazione Annuale 2014 – settore ferroviario

Relazione Annuale 2013 – settore ferroviario

Relazione Annuale 2012 – settore ferroviario

Relazione Annuale 2011 – settore ferroviario

Relazione Annuale 2010 – settore ferroviario

Studi & Ricerche

Analisi del FATTORE UMANO nei settori ferroviario e marittimo (novembre, 2016)

Le Agenzie ERA ed EMSA nonché l’IMO hanno iniziato ad approfondire le tematiche connesse al cosiddetto “Human Element” ed al suo impatto sugli eventi incidentali nei settori ferroviario e marittimo e, pertanto la Direzione ha ritenuto opportuno realizzare nel 2016 un obiettivo mirato ad effettuare uno Studio con l’analisi dell’influenza dell’elemento umano sugli eventi incidentali dei due settori.

Lo Studio suddetto è stato redatto con il fine di delineare un quadro iniziale di riferimento per quanto attiene gli aspetti giuridici, le procedure e le metodologie più diffuse in materia di analisi del “Fattore umano” e di principi di Safety Culture nei due settori.

Le Scienze Comportamentali applicate alle Investigazioni su incidenti (marzo, 2016)

Il tema affrontato nella ricerca, nell’ambito di un Master in Scienze comportamentali e Pubbliche Amministrazioni, riguarda la possibile applicazione delle Scienze Comportamentali alle attività svolte dalla Direzione Generale per le Investigazioni Ferroviarie e Marittime, con particolare riferimento alle investigazioni sugli incidenti che avvengono in ambito ferroviario e marittimo.

L’obiettivo fondamentale delle attività della DIGIFEMA è quello di analizzare non solo gli aspetti tecnici che hanno provocato l’evento, ma di spingersi oltre analizzando anche gli aspetti procedurali e normativi per verificare la presenza di eventuali errori o carenze di sistema.

Con il presente studio, si evidenzia come le metodologie e le tecniche di investigazione su tali incidenti, attualmente previste in ambito europeo e internazionale, non analizzino in modo approfondito i processi cognitivi che utilizza l’investigatore nello svolgimento delle indagini e che potrebbero, in alcuni casi, condurre l’investigatore stesso a commettere degli errori di valutazione.

Lo studio individua, pertanto, una serie di tecniche e procedure che potrebbero consentire all’investigatore di riconoscere e valutare i possibili biases cognitivi così da poter svolgere correttamente la propria indagine tecnica per individuare le cause che hanno determinato l’incidente e, quindi, proporre le conseguenti Raccomandazioni di sicurezza.

 

Attività istituzionale/Eventi

ERA – NIB Network

      • Londra, 17 novembre 2016: si è svolta a Londra organizzata dall’ERA la 32^ riunione plenaria dei NIB – National Investigation Bodies, Gruppo di coordinamento tra i diversi organismi nazionali investigativi sugli incidenti ferroviari, presenti in ambito comunitario (Agenda-32nd NIB Network meeting) .
      • Bruxelles, 11 novembre 2016: Human Factors Network Seminar su “ Safety culture, automation of railway tasks and ERTMS” presso la sede della Commissione europea – Borschette Congress Center (Agenda seminar)
      • Helsinki,27 – 30 giugno 2016: rappresentanti della DIGIFEMA si sono recati ad Helsinki, presso l’Organismo investigativo finlandese OTKES, al fine di uno scambio di esperienze circa le modalità di effettuazione delle investigazioni sugli incidenti occorsi nei diversi settori modali. L’OTKES è un organismo investigativo multimodale che effettua investigazioni in tutti i settori del trasporto
      • Lille, 9 giugno 2016: si è svolta presso la sede dell’ERA la 31^ riunione plenaria dei NIB – National Investigation Bodies, Gruppo di coordinamento tra i diversi organismi nazionali investigativi sugli incidenti ferroviari, presenti in ambito comunitario (Agenda-31st NIB Network meeting) .

ERA – Human Factor Network

 

EMSA – PCF

      • Lisbona, 20-23 giugno 2016: si è svolta presso la sede dell’EMSA la 6^ riunione del PCF – Permanent Cooperation Framework, Gruppo di coordinamento tra i diversi organismi nazionali investigativi sui sinistri marittimi, presenti in ambito comunitario (PCF6-2.1 Agenda )

 

Banca dati incidenti SIGE SIstema Gestione Eventi incidentali nei settori ferroviario e marittimo

La DIGIFEMA, in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente, deve costantemente acquisire i dati relativi agli incidenti ferroviari e marittimi da tutti i soggetti preposti (gestori infrastrutture, imprese di trasporto, autorità competenti in materia di sicurezza ferroviaria e marittima, etc.) e successivamente elaborare ed analizzare i dati stessi. Nel 2015, per raggiungere tale obiettivo ed assicurare la piena operatività e l’autonomo svolgimento dei suddetti compiti istituzionali, si è ritenuto opportuno procedere all’informatizzazione del processo di acquisizione dei dati relativi agli incidenti ferroviari e dei sinistri marittimi, nonché alla contestuale dematerializzazione della documentazione cartacea, anche al fine di consentire una più efficace elaborazione dei dati stessi e il loro successivo inserimento nelle banche dati nazionali e internazionali.

Il processo sopra indicato – in corso di realizzazione ed ultimazione nel 2017 – prevede la possibilità agli Enti deputati di segnalare i nuovi eventi sia per il settore ferroviario che per quello marittimo con accesso diretto via web sul portale del Ministero nella sezione del sito tematico della DIGIFEMA, tramite opportuna autenticazione ed in conformità alle regole tecniche per la gestione dei documenti informatici (Form on-line).

Banca dati incidenti ERAIL – incidenti ferroviari

Nel settore ferroviario, tutti gli eventi sottoposti ad investigazione da parte della DIGIFEMA, nella sua qualità di NIB – National Investigation Body, sono anche soggetti ad obbligo di notifica all’Agenzia Europea Ferroviaria (ERA) con l’inserimento delle informazioni nella banca dati ERAIL (European Railway Accident Information Links). Le comunicazioni di notifica apertura indagine, trasmissione relazione finale e trasmissione relazione annuale vengano inviate all’ERA con riferimento a quanto indicato nel Protocollo ERA-20070524 citato nella sezione Linee Guida comunitarie in materia di investigazioni ferroviarie.

Banca dati incidenti EMCIP – sinistri marittimi 

Nel settore marittimo, invece, tutti gli eventi potenzialmente oggetto di investigazione da parte della DIGIFEMA sono notificati all’ EMSA, secondo le seguenti modalità:

  1.  in una prima fase, come una notifica dell’evento occorso (molto grave, grave o meno grave) da parte della Direzione generale;
  2. nella fase finale, quando la relazione finale sull’incidente, dopo verifica e validazione da parte della Direzione, è inviata alla Commissione europea (DG MOVE) per il tramite dell’Agenzia EMSA che opera quale braccio tecnico-operativo della stessa Commissione.

Le attività inerenti l’inserimento di entrambi i documenti sul sito dell’EMSA sono effettuate da personale della Direzione direttamente nella banca dati EMCIP (European Maritime Casualty Information Platform)